L’apostilla: nulla di preoccupante!

Nell’articolo “Traduzione giurata: tutto ciò che devi sapere” abbiamo (volutamente) tralasciato un importante aspetto tipico della traduzione giurata: l’apostilla. La “svista” è dovuta al fatto che l’argomento è talmente degno di approfondimento da meritare un articolo a parte: infatti l’apostilla determina l’autenticità di quei documenti italiani che vengono presentati all’estero, nonché dei documenti esteri, apostillati nel Paese di rilascio, che vengono presentati in Italia. Ma andiamo per gradi.

Continua a leggere “L’apostilla: nulla di preoccupante!”

Traduzione giurata: tutto ciò che dovete sapere

Non è raro trovare in un annuncio di lavoro o nei vari bandi di candidatura richieste di traduzioni giurate di documenti di stato civile, attestati di laurea, diplomi e chi più ne ha, più ne metta, soprattutto in caso di domanda di cittadinanza italiana oppure offerte di lavoro o corsi di laurea o master all’estero. Questo punto vi fa desistere dal presentare candidature a quello che forse potrebbe essere il vostro lavoro dei sogni o il percorso di studi più adatto alle vostre attitudini, oppure vi ostacola dall’ottenere la cittadinanza? Ma no! Bastano pochi semplici passi e, soprattutto, occorre rivolgersi a dei professionisti.

Continua a leggere “Traduzione giurata: tutto ciò che dovete sapere”

Interpretariato e traduzione: due mondi differenti

Nei primi articoli del nostro blog ci siamo incentrati sulla traduzione scritta, con particolare riguardo alle minacce che sta subendo dall’evoluzione tecnologica e dagli sforzi di perfezionamento della traduzione automatica. Come abbiamo dimostrato, però, queste minacce non hanno ancora minato la superiorità della traduzione umana, che rimane la traduzione di più alto livello.

Ci siamo accorti tuttavia che occorre fare chiarezza su un’altra questione, che si trova a monte rispetto a tutti gli argomenti trattati finora. Molti clienti, quando ci contattano per eventi particolari ci richiedono un “traduttore orale”, un “traduttore simultaneo” o addirittura un “traduttore per eventi”. Ebbene, tale figura non esiste. O meglio, esiste, ma non si chiama così.

Continua a leggere “Interpretariato e traduzione: due mondi differenti”

La localizzazione: non una semplice variante della traduzione

Nel nostro articolo intitolato “L’importanza della traduzione e dell’interpretariato nell’internazionalizzazione delle imprese”, avevamo introdotto il concetto di internazionalizzazione, differenziandolo da quello di localizzazione. Avevamo affermato, infatti, che l’internazionalizzazione è l’adattamento per un potenziale utilizzo al di fuori del mercato o ambiente originario del prodotto o servizio, mentre la localizzazione è l’aggiunta di caratteristiche, molto spesso legate alla cultura e alle abitudini del pubblico che si vuole raggiungere, che permettano di adattare il prodotto o il servizio a specifici mercati o ambienti cosiddetti locali. In questo articolo approfondiremo le caratteristiche della localizzazione in relazione alla traduzione e sottolineeremo l’importanza della localizzazione dal punto di vista economico, ovvero finalizzata a un aumento dei clienti e del giro di affari per le imprese.

La traduzione è molto più di un semplice trasferimento linguistico.

Continua a leggere “La localizzazione: non una semplice variante della traduzione”

L’importanza della traduzione e dell’interpretariato nell’internazionalizzazione delle imprese

Nel mondo sempre più globalizzato in cui viviamo molte imprese ritengono assolutamente necessario ampliare il proprio mercato all’estero, soprattutto al fine di aumentare la propria cerchia di clienti e, conseguentemente, il proprio fatturato. Tuttavia, la conquista del mercato estero necessita di una strategia ben definita, ovvero di un processo di internazionalizzazione e di localizzazione.

Continua a leggere “L’importanza della traduzione e dell’interpretariato nell’internazionalizzazione delle imprese”

Un cattivo esempio: Google Translate

Come abbiamo già spiegato nel nostro articolo “Perché vale ancora la pena di affidarsi a un traduttore umano?”, una traduzione di alto livello deve obbligatoriamente essere eseguita da un traduttore umano. A sostegno di questa tesi, in questo articolo proveremo a spiegare il funzionamento di uno dei sistemi di traduzione automatica più famosi, Google Translate, e la derivante inefficacia di questo stesso sistema.

L’obiettivo era un uso diverso dalla traduzione professionale.

Barak Tukovski, il capo di Google Translate
Continua a leggere “Un cattivo esempio: Google Translate”

Perché vale ancora la pena di affidarsi a un traduttore umano?

Il traduttore umano sarà veramente sostituito dalle macchine?

Dagli ultimi anni la tecnologia è sempre più al servizio di molte professioni, fra cui quelle inerenti al mondo della traduzione. L’immagine del traduttore chino a trascrivere a penna, a lume di candela, immensi volumi pieni di correzioni e ripensamenti è ormai obsoleta; ora anche noi traduttori lavoriamo al computer e siamo sempre online.

Continua a leggere “Perché vale ancora la pena di affidarsi a un traduttore umano?”