La traduzione giurata è molto richiesta sia da chi si vuol trasferire in Italia o all’estero, sia dalle aziende che vogliono stipulare contratti con imprese partner all’estero. Abbiamo deciso di riassumere qui i quattro punti principali che occorre considerare quando ci si rivolge a un’agenzia di traduzione con i propri atti o i propri contratti.

1. Buona qualità delle immagini

Oltre che dal contenuto di carattere legale, i testi giuridici si riconoscono per la presenza di timbri, firme e soprattutto dei numeri con cui vengono registrati presso una Procura o un Tribunale. Queste sono forse le parti che con più cura devono essere riportate in una traduzione giurata. Per questo è necessario che la scansione o la fotografia che consegnate all’agenzia di traduzione sia di buona qualità, così da assicurare una buona leggibilità non solo del testo, ma anche di tutti questi dati.

2. Traslitterazione dei nomi

La traslitterazione è fondamentalmente quel processo che consente di trascrivere una parola da un alfabeto all’altro. Quando si desidera far tradurre un documento scritto in una lingua che non utilizza il latino e in cui sono contenuti nomi di persone (ad esempio sui certificati di nascita, matrimonio e morte, sulle patenti di guida, ma anche sui contratti di lavoro e sui documenti emessi dalle università), è importante fornire ai traduttori anche la traslitterazione del proprio nome come presente sul passaporto internazionale o su altri documenti che contengono una traslitterazione in alfabeto latino. Vale ovviamente anche il discorso contrario, se ad esempio un documento scritto in italiano deve essere tradotto in russo o ucraino. Se i nomi saranno scritti sempre allo stesso modo, sia sui vostri documenti che sulle traduzioni, le autorità potranno accettare subito i vostri certificati e vi risparmierete parecchie beghe…

3. Apostilla sì o apostilla no?

L’apostilla è un particolare timbro che certifica l’autenticità del documento e il nominativo e la funzione della persona che ha firmato il documento, rendendolo così legalizzato. Viene apposto sull’originale e sulla relativa traduzione, una volta giurata. Solitamente, i documenti che necessitano di apostilla sono i certificati anagrafici, gli atti notarili e giuridici, qualificazioni e diplomi scolastici e universitari, documenti di circolazione e testamentari, ma non solo. Tuttavia è sempre meglio chiedere all’autorità cui dovete presentare un documento se è sufficiente una traduzione giurata o se sia necessaria una traduzione legalizzata. Nel primo caso è sufficiente un giuramento in Tribunale (o asseverazione), nel secondo invece sarà necessaria anche l’apostille.

La base giuridica che regola l’apostillazione è la Convenzione dell’Aia del 5 ottobre 1961, cui non tutti i Paesi aderiscono. Qualora un documento provenga o sia destinato a un Paese che non aderisce alla Convenzione, la legalizzazione dovrà avvenire presso i competenti consolati e ambasciate.

4. Tempi tecnici

La traduzione giurata richiede una certa cura ed è soggetta a tempistiche rigide, stabilite dagli enti preposti a giuramenti e apostillazioni. Fare tutto all’ultimo momento può tradursi in ritardi e posticipi dei procedimenti dovuti a cause di forza maggiore (come il coronavirus), e dunque a una consegna in ritardo della vostra traduzione giurata. Per questo è meglio muoversi con anticipo e calcolare sempre un minimo di margine, anche se noi facciamo di tutto per consegnarvi la traduzione il prima possibile.

Quindi, a meno che non abbiate tempistiche molto strette, dedicatevi alla preparazione dei documenti con qualche giorno di anticipo. Inoltre, vale la pena ricordare che, benché il giuramento sia un processo abbastanza immediato, per l’apostillazione servono 3 giorni lavorativi.

Tenendo a mente questi aspetti e con l’aiuto di un’agenzia di traduzione professionale, in men che non si dica avrete i vostri documenti pronti!

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti direttamente nella tua e-mail?

Richiedi un preventivo

È sufficiente fotografare o scansionare il documento e poi inviarlo su WhatsApp al numero +39 324 842 3554 o via mail a hello@olexica.com. Lo esamineremo e ti invieremo un preventivo gratuito senza impegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *